Il viaggio dell’eroe: due giorni nelle foreste casentinesi per ritrovare se stessi

Sabato 28 e domenica 29 agosto 2021 conducono Silvia Gnudi, Counselor Olistico Gestalt, Stefania Santi e Giorgio Bragaglia, Operatore Olistico.

Un percorso di evoluzione implica un viaggio dell’anima. Occorre coraggio per porsi sulla strada e scrutare le ombre che sono nascoste nel nostre cuore, affrontare le nostre paure, i nostri pregiudizi e condizionamenti e mettersi in cammino. Il viaggio dell’eroe è la metafora per ogni percorso di trasformazione evolutiva. La vita presenta a tutti le occasioni per trasformare se stessi, ma non sempre siamo pronti o disponibili. In ogni viaggio ci sono diverse tappe, nel percorso che proponiamo le tappe sono tre e si rifanno alla tradizione alchemica della trasformazione del piombo (le parti e le dinamiche che ci stanno bloccando) in oro (il raggiungimento del perfetto equilibrio tra logos ed eros, tra parte maschile e femminile, tra le nostre polarità opposte).

  1. NIGREDO: lasciare andare tutto quello che limita e appesantisce la vita e impedisce di vivere appieno il progetto della nostra anima.

2. ALBEDO: entrare in connessione con la nostra parte femminile, protettiva, intuitiva, accogliente per imparare ad amarci e ad amare.

3. RUBEDO: riconosciamo la nostra parte maschile, la forza, la determinazione, il coraggio che ci permette di essere fedeli al progetto della nostra anima. Così si conclude questo viaggio e siamo pronti per iniziarne un altro.

Questo sito fa uso di cookies, facendo click su "Accetto" acconsenti al loro utilizzo. Ti invitiamo a leggere questa pagina per maggiori informazioni e per conoscere la Policy Privacy adottata: Policy Privacy e Cookies law

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi