Mem, il principio rinnovatore

Mem, il principio rinnovatore

postato in: Meditazioni 2019-2020 | 0

Sabato 28 marzo in diretta online su FB ore 11,00

 

Mai come in questo momento è significativo meditare la lettera MEM.

La MEM è associata, nell’alfabeto ebraico, al numero 40

Il numero 40 è un numero pieno di significati per la Bibbia. Uno tra tutti i 40 anni passati nel deserto dal popolo ebraico fuggito dall’Egitto per andare verso la Terra promessa. Quando designa un tempo si tratta sempre di un periodo che segna una situazione provvisoria e di attesa. E’ il tempo del castigo e della penitenza, ma anche il tempo della misericordia e del perdono. E’ il tempo dell’intimità con Dio e del colloquio con lui. E’ il tempo in cui l’uomo prende coscienza di sé e si prepara ad accogliere i doni di Dio.

La lettera MEM oltre al numero 40 indica con la sua forma il ventre materno. I quaranta giorni così rappresentano un periodo determinato che racchiude un avvenimento o un’esperienza che si prolunga nel tempo, ma che è aperto alla vita.

In questo senso meditare la lettera MEM si collega a questa “quarantena” a cui siamo sottoposti ora, un tempo e uno spazio chiuso e limitato, che ha il significato di riparare e comprendere profondamente chi siamo e dove stiamo andando, per ripartire rinnovati e trasformati.

La lettera MEM rappresenta anche l’elemento acqua, l’elemento dinamico che scorre e genera trasformazioni. Inoltre rappresenta il punto di congiunzione tra un prima ed un dopo, un cambiamento, la ripresa dopo la fine, la metamorfosi.

E’ l’elemento di transizione fra i cicli.

Le cose nascono e rinascono senza sosta, ad ogni istante in un flusso perpetuo. Quindi come non mai ora dobbiamo comprendere il profondo significato della lettera MEM: nel creato esiste un flusso continuo tra creazione e distruzione, è l’essenza di ogni ciclo vitale. Questo processo che rinnova e trasforma, non lascia mai le cose come prima. L’essere umano a differenza del creato, è dotato di intelligenza e quindi a maggior ragione può trarre insegnamento da tutto ciò. Ma essendo dotato di libero arbitrio può anche decidere di volere continuare come prima. In questo modo oltre a perdere un’importante occasione di trasformazione, si ritroverà nel ciclo di distruzione. Perchè la natura segue giustamente il suo ritmo armonico, ed elimina tutto ciò che resiste e si oppone.

Nel nostro piccolo meditare la lettera MEM, significa fare tesoro dell’esperienze, dell’esperienza di questo periodo e trasformare in modo positivo tutto questo. Questa pandemia che ha colpito il mondo, indipendentemente dalle cause che l’hanno generata, non ha solo un significato distruttivo ma contiene anche grandi opportunità di cambiamento. Forse domani sarà necessario affrontare rinuncie materiali, ma se impariamo ad affidarci a ciò che siamo e alla vita possiamo affrontare il domani con maggiore positività e fiducia, ricordandoci che MEM è madre che crea e realizza tutto ciò che è nascosto in potenza. Quindi ora che conosciamo le nostre paure, le nostre ansie, i nostri errori, ora proprio ora possiamo andare oltre ai nostri limiti e trasformare chi siamo. Possiamo superare e allontanarci da tutto ciò che fino a questo momento avevevamo creduto di essere e diventare persone nuove. Una grande possibilità di metamorfosi.