Integrazione – 6 febbraio 2016

Integrazione – 6 febbraio 2016

postato in: Meditazioni 2015-2016 | 0

La definizione del dizionario del termine integrazione è: rendere intero, pieno, perfetto ciò che è incompleto o insufficiente a un determinato scopo, aggiungendo quanto è necessario o supplendo al difetto con mezzi opportuni.

Perchè usare questo tema in un ciclo di meditazioni dedicato ai poteri della Passione?

Il punto è proprio nella definizione stessa del termine: rendere intero e perfetto.

Quando viviamo prigionieri dei nostri condizionamenti, dei nostri pregiudizi, delle nostre paure non permettiamo a una parte di noi di esprimersi liberamente, di mostrarsi completamente. Mancano quindi parti di noi che potrebbero rendere la nostra vita piena e soddisfacente.

Ma se diventiamo consapevoli di queste parti e riusciamo a compiere un’integrazione concreta tra ego e anima allora la nostra vita cambierà e noi potremo vivere una nuova armonia interiore, una nuova alchimia che ci farà risplendere.

E’ importante comprendere che non dobbiamo fare una guerra al nostro ego cercando di eliminarlo. Per quanto limitante, il nostro ego ci ha fatto sopravvivere e ci ha sostenuto fino qui. Ma certo non può occupare da solo tutta la nostra vita, non può essere l’unico capitano della nostra nave. Dobbiamo integrare armonicamente l’ego con l’anima, il logos con l’eros perchè queste parti hanno bisogno una dell’altra per esistere.

L’anima ha bisogno dell’ego per fare esperienza: senza di esso rimarrebbe nella dimensione spirituale dove tutto è amore, ma dove l’amore non si può apprendere. L’ego ha bisogno dell’anima per imparare dai propri errori e per percorrere la strada in rolex replica cui può esprimere al meglio se stesso e vivere la vita per cui è nato, vivere la passione di cui è potenzialmente ricco.

Ego e anima diventano quindi due alleati che integrati tra loro danno origine ad un essere nuovo,in grado di elaborare le proprie esperienze attraverso limiti e potenzialità, attraverso ombre e luci.

Nessuna evoluzione è possibile se fossimo prigionieri unicamente dell’ego, ma allo stesso modo nessuna esperienza concreta e reale potrebbe avvenire se fossimo immersi solo nella spiritualità dell’anima.

Questa integrazione tra ego e anima ci permette poi di entrare con passione nel mondo e attuare un’altra fondamentale integrazione: l’esperienza di relazione con gli altri. Integrare questa esperienza dentro di noi è fondamentale per la nostra evoluzione, ci permette di fare tesoro dei doni, a volte inattesi, che l’incontro con gli altri ci possono dare e lasciare andare quello che non è utile per noi, senza dannosi attaccamenti.

E’ importante ricordare che ognuno di noi non nasce per fare felice qualcuno ma solo per condividere, contagiare, donare esperienze di amore agli altri e queste esperienze possono durare un minuto o anni, il tempo è relativo. E’ importante invece riconoscere queste esperienze e dare i valore che hanno lasciando andare il resto. Assolutamente non facile, ma forse per questo  omega replica che l’integrazione, quando riesce è un grande potere della PASSIONE!