Cranio sacrale bioenergetico

Cranio sacrale bioenergetico

CONTENUTI

Il sistema cranio-sacrale: aspetti anatomici, fisiologici energetici
Significato energetico sottile del liquor. Differenze tra corpo fisico, eterico e astrale
Tecniche di riequilibrio bioenergetico: teoria e pratica

OBIETTIVI

Acquisizione di  una tecnica che permette di riportare in equilibrio il ritmo cranio-sacrale dell’organismo attraverso un tocco delicato che viene esercitato in determinati punti del corpo.       Viene  chiarito che si tratta di un particolare approccio bioenegetico che utilizza il sistema cranio-sacrale per trattare situazioni di stress, stanchezza, somatizzazione fisica di disagi emotivi. In questo senso non va confuso con la tecnica cranio sacrale particolare branca dell’osteopatia anche se da essa sono state   tratte le manovre principali
Il trattamento cranio-sacrale bioenergetico è un riequilibrio energetico attraverso il flusso della vita

COME AGISCE

E’ una tecnica che permette di riportare in equilibrio il ritmo cranio-sacrale dell’organismo attraverso un tocco delicato che viene esercitato in determinati punti del corpo.
Il sistema cranio-sacrale è un sistema fisiologico scoperto recentemente, che esiste negli esseri umani e in tutti (o quasi tutti) gli animali dotati di cervello e midollo spinale, la cui formazione inizia nell’utero materno e il suo funzionamento cessa con la morte. Questo sistema è addetto alla produzione, circolazione e riassorbimento del liquido cerebrospinale (L.C.S.). Questo liquido viene prodotto all’interno del sistema cranio-sacrale e forma l’ambiente fisiologico in cui il cervello e l’intero sistema nervoso si sviluppa, vive e funziona. La produzione ed il riassorbimento del L.C.S. causano un ritmico aumento e diminuzione di pressione del liquido all’interno del sistema C.S. Se il ritmo cranio-sacrale è disturbato a causa di una qualsiasi tensione presente nei tessuti del corpo (come conseguenze di un qualsiasi trauma fisico o emotivo anche di vecchia data o una cicatrice), possono verificarsi inconvenienti che vanno dall’insonnia all’ansia, dalla depressione all’emicrania, dal mal di schiena alla stanchezza cronica, oppure la disfunzione dì un organo particolare.